"...perchè la chirurgia estetica non è vanità, ma autostima!"

Dott. Alberto Peroni Ranchet

Sostituzione protesi

Il dottor Alberto Peroni Ranchet, specialista in chirurgia estetica ed esperto del Consiglio Superiore della Sanità, nei suoi studi di Gallarate, Milano e Como riceve le pazienti interessate a un intervento di sostituzione delle protesi mammarie difettate o inadeguate.

Con la consueta professionalità e la serietà che da sempre li contraddistinguono, il dottor Peroni Ranchet e il suo staff si mettono a disposizione della paziente per regalarle il seno dei sogni e ovviare a tutti i problemi derivanti da operazioni sbagliate o misure diventate inadeguate.

Tramite colloquio conoscitivo iniziale, in accordo con la paziente verranno individuate di volte in volte le soluzioni più adatte per ciascun problema, da un seno cadente a uno asimmetrico, da un seno da ridimensionare alla sostituzione di vecchie protesi rotte.

La sostituzione delle protesi mammarie è un intervento che può rendersi necessario per quelle donne che hanno subito un intervento di mastoplastica additiva dieci o più anni fa. Le protesi, infatti, si usano da oltre quarant’anni, per cui vi sono donne che le hanno inserite venti o addirittura trent’anni fa. Le protesi che si impiantavano un tempo erano molto diverse da quelle attualmente in uso: la maggior parte di esse era liscia, trasparente, abbastanza rigida da risultare immediatamente artificiale al tatto.

Oltre ad avere una diversa consistenza rispetto alle protesi attuali, quelle usate nei decenni precedenti esponevano al rischio di formazione di antiestetiche e innaturali pieghe intorno al seno.

Non di rado si spostavano, risultando così ancor più artificiali ed evidenti. In chirurgia estetica la naturalezza è un requisito fondamentale, senza il quale si corre il rischio di peggiorare la situazione iniziale che ha portato la paziente a rivolgersi al chirurgo estetico. Le vecchie protesi presentavano inoltre un elevato rischio di rottura: per questo motivo era consigliabile sostituirle ogni dieci anni.

Oggi la situazione è molto diversa, e quasi certamente l’intervento di mastoplastica additiva resta il solo della vita. Le protesi impiantate restano al proprio posto per tutta la vita, non si rompono e non influiscono in alcun modo con la vita della paziente.

L’intervento di sostituzione delle protesi va effettuato anche in caso di interventi mal riusciti, in caso di rottura o spostamento delle protesi e in caso si desideri un’ulteriore aumento di volume del seno, o una sua riduzione.

La rottura di una protesi si manifesta con sintomi che variano molto da paziente a paziente e che nella maggior parte dei casi consistono in dolori nella zona del seno e delle ascelle, sensazione di indolenzimento e durezza della mammella che può assumere forme strane, asimmetriche. Proprio l’asimmetria dei seni è uno dei sintomi più evidenti che spinge la paziente a recarsi dal medico.

Chi si trovi in queste condizioni può però tranquillizzarsi: la fuoriuscita di silicone dalle protesi non è pericolosa per la salute della paziente, poiché il silicone rimane confinato nella cavità in cui è posizionata la protesi, separato dai tessuti circostanti dal tessuto fibroso che l’organismo erge come difesa.

Tuttavia le protesi rotte vanno immediatamente sostituite e il silicone rimosso mediante un nuovo intervento chirurgico. 

Negli studi di Gallarate, Milano e Como, la paziente prima dell’intervento viene ricevuta dal dottor Alberto Peroni Ranchet per un colloquio in cui analizza la sua figura (altezza, misura del seno naturale, larghezza del torace, ecc.) e sottopone le soluzioni più adatte. L’operazione non è invasiva e, a seconda dei casi, può essere eseguita in anestesia locale o generale. Il più delle volte la paziente può tornare a casa subito dopo l’operazione di sostituzione delle protesi; solo in rari casi è necessaria degenza notturna in clinica.

La fase post-operatoria prevede una terapia antibiotica e anti-infiammatoria della durata di una settimana, trascorsa la quale la paziente potrà fare la sua prima doccia dopo l’operazione. 

Dopo l’operazione di sostituzione delle protesi, nel giro di una settimana la pazienze può riprendere la sua vita di tutti i giorni usando però delle piccole accortezze: una su tutte, quella di non sollevare pesi eccessivi (soprattutto se la protesi è stata inserita sotto il muscolo) e non praticare un’attività fisica intensa.

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIES

Per migliorare l’esperienza di navigazione, questo sito utilizza i “cookies”. 
I cookies sono piccole porzioni di dati che vengono archiviati temporaneamente nella memoria tuo browser. 

I dati raccolti tramite i cookies permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati, capire come gli utenti navigano il sito web, ed in generale consentono una migliore esperienza di utilizzo del sito. I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. 

Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione. Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione. 

I TIPI DI COOKIE CHE UTILIZZIAMO 
  
COOKIE INDISPENSABILI 

Questi cookie sono essenziali alla navigazione in tutto il sito ed all’utilizzo di tutte le sue funzionalità, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come ad esempio la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti. 
  
PERFORMANCE COOKIE 

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio quali sono le pagine più visitate, o se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web. Utilizzando il nostro sito, l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo. 
  
COOKIE DI FUNZIONALITÀ 

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono essere utilizzati anche per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web. Utilizzando il nostro sito, l’utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo. 
  
COME ELIMINARE E GESTIRE I COOKIE SUI VARI BROWSER 
  
Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione/eliminazione delle impostazioni. L’utente può ottenere istruzioni specifiche attraverso i link sottostanti. 
  
  
COOKIE DI TERZE PARTI 
  

Google Analytics


  
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. (“Google”). Google Analytics utilizza dei cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il tuo indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti così come indicato nella Informativa reperibile al seguente link. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il tuo utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà il tuo indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. 
  
Per consultare l’informativa privacy della società Google Inc., titolare autonomo del trattamento dei dati relativi al servizio Google Analytics, si rinvia al sito Internet. 
  
Pulsanti e widget di social network
 


I Social buttons sono quei particolari “pulsanti” presenti sul sito che raffigurano le icone di social network (esempio, Facebook e Twitter) e consentono agli utenti che stanno navigando di interagire con un “click” direttamente con le piattaforme social. 

Il sito incorpora pulsanti e widget di Facebook, Google e Twitter, che comportano l’installazione di cookie, anche profilanti, di detti Social. Per maggiori informazioni, anche sulla disattivazione di tali cookie, si consiglia di consultare i seguenti link: 
  
Per Twitter (Twitter inc.) 
  Per Facebook (Facebook inc.) 

    
Per Google (Google inc.)   
Per Youtube